martedì 21 febbraio | 23:12
pubblicato il 20/lug/2013 12:00

Naufragio Giglio/ Accolti patteggiamenti: prime cinque condanne

Al capo unità di crisi di Costa, Roberto Ferrarini, 34 mesi

Naufragio Giglio/ Accolti patteggiamenti: prime cinque condanne

Firenze, 20 lug. (askanews) - Arrivano le prime cinque condanne per il naufragio della Costa Concordia. Questa mattina il tribunale di Grosseto ha accolto le richieste di patteggiamento, che già avevano avuto l'ok della Procura. Ventitrè mesi a Ciro Ambrosio e 18 mesi a Silvia Coronica, ufficiali di plancia. Venti i mesi a Jacob Rusli Bin, timoniere della Concordia, tutti accusati di naufragio colposo, omicidi colposi e lesioni colpose. Trenta mesi a Manrico Giampedroni, hotel director della Concordia. La pena più alta, 34 mesi, a Roberto Ferrarini, capo unità di crisi Costa Crociere, per la gestione dell'emergenza da terra, quella notte del 13 gennaio 2012 in cui la Concordia naufragò davanti all'isola del Giglio. Una tragedia costata la vita a 32 persone. Il 'sesto' indagato è l'ex comandante Francesco Schettino, l'unico per il quale la Procura ha rifiutato la proposta di patteggiamento.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia