venerdì 09 dicembre | 20:18
pubblicato il 31/gen/2013 14:31

Nassiriya: Binelli Mantelli, familiari vittime supportate fin da inizio

(ASCA) - Roma, 31 gen - I familiari delle vittime di Nassiriya ''sono state supportate fin dall'inizio'' dalle Forze armate. Cosi' il neo Capo di Stato Maggiore della Difesa, amm. Luigi Binelli Mantelli a margine della cerimonia a Roma per il suo insediamento alla guida delle Forze armate.

Rispondendo alle domande dei giornalisti dopo la sentenza della Cassazione che ha accolto il ricorso dei familiari delle vittime della strage di Nassiriya (12 novembre 2003) per ottenere, dal ministero della Difesa, il risarcimento dopo la morte dei loro congiunti in relazione alle misure di sicurezza che, nella base italiana 'Maestrale', avrebbe dovuto adottare, il Capo di Stato maggiore uscente gen.

Biagio Abrate ha, invece, aggiunto: ''a Nassiriya e' stato per la prima volta compreso che quello del militare e' un lavoro difficile che coinvolge anche le famiglie. Da parte nostra abbiamo fatto tutto il possibile, ed anche di piu', per tenere sempre con noi le famiglie dei nostri caduti''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina