giovedì 08 dicembre | 17:46
pubblicato il 29/mag/2013 15:24

Nas sequestrano pesce in cattivo stato conservazione a Palermo

Può essere origine intossicazione alimentare di questi giorni

Nas sequestrano pesce in cattivo stato conservazione a Palermo

Palermo, (askanews) - Maxi operazione a Palermo contro la vendita del pesce, in particolare tonno rosso, conservato in cattivo stato. In azione una cinquantina tra poliziotti, militari della Guardia Costiera e carabinieri del Nas che hanno setacciato il mercato di Ballarò, accompagnati anche dai veterinari dell'Asp 6. Nei giorni scorsi, a causa di una grossa quantità di pesce avariato, oltre un centinaio di palermitani erano stati costretti a ricorrere alle cure degli ospedali e dei Pronto Soccorso della città con i sintomi dell'intossicazione, come nausea, diarrea e difficoltà respiratorie.Tra i prodotti ittici finiti sotto sequestro dai carabinieri del Nas, ci sono anche 12 tonni da 150 Kg l'uno, tenuti in cattivo stato di conservazione in una cella abusiva all'interno di una casa diroccata.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni