venerdì 09 dicembre | 01:05
pubblicato il 12/apr/2013 18:46

Napolitano: gruppi offensivi su Facebook, perquisizioni Polizia postale

(ASCA) - Firenze, 12 apr - La Polizia postale di Firenze ha bloccato i gruppi Facebook 'Io Odio Giorgio Napolitano' e 'Sospendiamo l'alimentazione a Giorgio Napolitano' identificando alcuni giovani. A conclusione di una indagine della Polizia postale di Firenze, in collaborazione con quelle di Roma, Milano, Bologna, Napoli, Bari, Forli', La Spezia, Treviso e Pesaro, sono state eseguite perquisizioni, su tutto il territorio nazionale, nei confronti di persone che avevano creato sul social network Facebook i gruppi, in cui sono stati pubblicati numerosi messaggi offensivi dell'onore e del prestigio del presidente della Repubblica.

Nel corso delle varie operazioni di perquisizione e' stato sequestrato numeroso materiale informatico e sono stati individuati tutti gli autori del reato: un giovane 22 enne di Pesaro, uno di 25 anni di Napoli, un 32enne, un giovane di 21 anni di Forli', un 21enne anni di Bari, un 25enne e un 35enne di Roma, un 33enne di Desenzano del Garda, uno di 24 anni di Monza.

La Polizia postale ha cancellato i gruppi Facebook, con provvedimento del Pm fiorentino Giuliano Giambartolomei.

afe/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni