giovedì 08 dicembre | 01:19
pubblicato il 10/apr/2013 17:03

Napoli/protesta Ztl: Confcommercio si dissocia da violenze

(ASCA) - Napoli, 10 apr - ''Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Napoli si dissocia da qualsiasi provocazione e atto violento avvenuto a Piazza Municipio. La nostra era una manifestazione pacifica, che si era regolarmente conclusa con la consegna delle chiavi degli esercizi commerciali di fronte Palazzo San Giacomo. La delegazione di Confcommercio stava tornando verso la sede dell'associazione quando ha sentito le esplosioni e le voci che parlavano di una carica della polizia''. Cosi' il presidente di Confcommercio della Provincia di Napoli Pietro Russo prende le distanze dalle degenerazioni della protesta verificatesi nella tarda mattinata. Russo ricorda '' Siamo stati costretti, nostro malgrado, a scendere in strada dopo oltre trent'anni per gridare il dolore dei nostri associati.

La dimostrazione del disastroso stato di salute della citta' arriva dalle tante saracinesche chiuse e dagli oltre 8000 imprenditori scesi in piazza per manifestare contro l'abusivismo e l'illegalita', il degrado urbano, l'insufficienza di trasporto pubblico e un piano di mobilita' che ha messo in ginocchio la nostra economia''. E al sindaco dice: ''Ribadiamo la disponibilita' a partecipare a tavoli con imprenditori, lavoratori e le forze sociali riconosciute.

L'amministrazione comunale tenga conto dei cittadini che hanno manifestato pacificamente: imprenditori, professionisti, cittadini, persone di una Napoli operosa, che non hanno rivendicato privilegi ma solamente il diritto al lavoro, alla mobilita', alla sicurezza''.

Alla manifestazione hanno aderito l'Unione Industriali di Napoli, Unimpresa Napoli, Confapi Campania Giovani Imprenditori, Cidec, le organizzazioni dei lavoratori del terziario (FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL, UILTuCS-UIL), tutti i centri commerciali della citta' di Napoli, il SIRLAT - Sindacato Tassisti, ConfLavoratori settore Taxi, l'Associazione Italiana Dottori Commercialisti, Cittadinanza Attiva in Difesa di Napoli, Comitato Civico Posillipo, Associazione Ambiente e Fauna, Assoutenti, Napolipuntoacapo.

Solidarieta' ai commercianti e' arrivata dal Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale.

Hanno partecipato inoltre le famiglie sfrattate in seguito al crollo alla Riviera di Chiaia.

dqu/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni