mercoledì 18 gennaio | 20:10
pubblicato il 10/apr/2013 17:03

Napoli/protesta Ztl: Confcommercio si dissocia da violenze

(ASCA) - Napoli, 10 apr - ''Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Napoli si dissocia da qualsiasi provocazione e atto violento avvenuto a Piazza Municipio. La nostra era una manifestazione pacifica, che si era regolarmente conclusa con la consegna delle chiavi degli esercizi commerciali di fronte Palazzo San Giacomo. La delegazione di Confcommercio stava tornando verso la sede dell'associazione quando ha sentito le esplosioni e le voci che parlavano di una carica della polizia''. Cosi' il presidente di Confcommercio della Provincia di Napoli Pietro Russo prende le distanze dalle degenerazioni della protesta verificatesi nella tarda mattinata. Russo ricorda '' Siamo stati costretti, nostro malgrado, a scendere in strada dopo oltre trent'anni per gridare il dolore dei nostri associati.

La dimostrazione del disastroso stato di salute della citta' arriva dalle tante saracinesche chiuse e dagli oltre 8000 imprenditori scesi in piazza per manifestare contro l'abusivismo e l'illegalita', il degrado urbano, l'insufficienza di trasporto pubblico e un piano di mobilita' che ha messo in ginocchio la nostra economia''. E al sindaco dice: ''Ribadiamo la disponibilita' a partecipare a tavoli con imprenditori, lavoratori e le forze sociali riconosciute.

L'amministrazione comunale tenga conto dei cittadini che hanno manifestato pacificamente: imprenditori, professionisti, cittadini, persone di una Napoli operosa, che non hanno rivendicato privilegi ma solamente il diritto al lavoro, alla mobilita', alla sicurezza''.

Alla manifestazione hanno aderito l'Unione Industriali di Napoli, Unimpresa Napoli, Confapi Campania Giovani Imprenditori, Cidec, le organizzazioni dei lavoratori del terziario (FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL, UILTuCS-UIL), tutti i centri commerciali della citta' di Napoli, il SIRLAT - Sindacato Tassisti, ConfLavoratori settore Taxi, l'Associazione Italiana Dottori Commercialisti, Cittadinanza Attiva in Difesa di Napoli, Comitato Civico Posillipo, Associazione Ambiente e Fauna, Assoutenti, Napolipuntoacapo.

Solidarieta' ai commercianti e' arrivata dal Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale.

Hanno partecipato inoltre le famiglie sfrattate in seguito al crollo alla Riviera di Chiaia.

dqu/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina