domenica 04 dicembre | 09:33
pubblicato il 06/mar/2013 16:20

Napoli/Citta' Scienza: Procuratore Colangelo, seguiamo ogni pista

(ASCA) - Napoli, 6 mar - Gli inquirenti napoletani procedono sull'ipotesi di incendio doloso ma non escludono alcuna pista. E' quanto ha detto il Procuratore della Repubblica di Napoli, Giovanni Colangelo a margine di un breve incontro con il Ministro Paola Severino in uno dei locali ancora agibili di Citta' della Scienza a Napoli. Con lui il procuratore aggiunto della DDa Giovanni Melillo. ''Sono stati effettuati campionamenti in numerosi punti dell'area - ha spiegato Colangelo - poi trasmessi ai laboratori centrali della polizia scientifica per gli esami. I risultati saranno pronti tra pochi giorni''. L'ipotesi base di partenza per gli inquirenti, ha confermato il procuratore, resta quella di incendio doloso. Ipotesi che ''con il passare delle ore potremo verificare meglio cosi' da indirizzare le indagini nella direzione piu' giusta''. Resta comunque aperta ogni altra ipotesi. ''Al momento - ha assicurato Colangelo - non escludiamo alcuna pista''.

dqu/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari