sabato 25 febbraio | 19:31
pubblicato il 02/mar/2011 17:13

Napoli, via le multe in cambio di voti. Vigili urbani nei guai

Compravendita scoperta con una inchiesta interna polizia locale

Napoli, via le multe in cambio di voti. Vigili urbani nei guai

Ufficiali, agenti, addirittura qualche sindacalista: sono almeno 10 i vigili urbani corrotti di Napoli che avrebbero offerto impunità ad alcuni cittadini in cambio di voti per il loro candidato preferito alle prossime amministrative. Una preferenza e via la multa, ma la compravendita di voti è stata stroncata da un'inchiesta interna della polizia locale partenopea, guidata dal generale Luigi Sementa che ha ricostruito i dettagli della vicenda.Dall'indagine è emerso che la "macchina del consenso" messa in moto dai vigili corretti poteva contare su un pacchetto di almeno 250 voti certi per il loro candidato. Si tratterebbe per lo più di commercianti con l'acqua alla gola per il periodo di crisi e quindi più vulnerabili alle richieste dei caschi bianchi. Ma qualcuno non ha esitato a denunciare tutto. I nomi dei responsabili, immediatamente oggetto di provvedimenti interni come trasferimenti e cambi d'incarico, sono stati segnalati all'autorità giudiziaria che ha aperto un'inchiesta.

Gli articoli più letti
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech