domenica 11 dicembre | 15:45
pubblicato il 05/ott/2011 18:38

Napoli, via Brin da luogo di degrado a sito-chiave per i rifiuti

Sito ospita immondizia imballata pronta per andare all'estero

Napoli, via Brin da luogo di degrado a sito-chiave per i rifiuti

Da capannone industriale in disuso dove si erano stabiliti oltre 100 migranti, poi sgomberati, a impianto dove sistemare i rifiuti di Napoli e provincia, imballati e in attesa del trasferimento via mare all'estero. Via Brin, teatro dello sgombero delle polemiche, ospita il nuovo sito di trasferenza dei rifiuti dell'Asia: in un secondo tempo diventerà un centro logistico per i mezzi di spazzamento e pulizia della città. Una trasformazione radicale, da luogo di degrado a sito-chiave per la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli, aggravato dalle discariche abusive, come spiega il vicesindaco Tommaso Sodano.Raphael Rossi, presidente di Asia, rincara la dose: le discariche abusive vengono ripulite periodicamente, ma si riformano. In un primo momento i rifiuti imballati in altri luoghi saranno sistemati qui in attesa di essere imbarcati sulle navi. Il capannone era pronto il 20 settembre, ma si comincerà tecnicamente con i trasferimenti all'estero quando ci saranno le autorizzazioni definitive.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina