lunedì 16 gennaio | 20:36
pubblicato il 12/lug/2011 17:32

Napoli, una scuola per pizzaioli tra i detenuti minorenni

Nel riformatorio l'iniziativa "Finché c'è pizza c'è speranza"

Napoli, una scuola per pizzaioli tra i detenuti minorenni

Milano, 12 lug. (askanews) - Una scuola per pizzaioli nel carcere minorile Nisida di Napoli per offrire ai ragazzi detenuti un'occasione di riscatto sociale. L'iniziativa e' del marchio "Fratelli la Bufala", catena campana di pizzerie presenti in molti paesi nel mondo, in collaborazione con la direzione del carcere e con l'associazione "Scugnizzi" che opera per il recupero dei minori a rischio, come racconta il presidente Antonio Franco. Ma tra gli obiettivi del progetto c'è quello di estendere l'esperienza anche al di fuori del riformatorio di Napoli, come spiega Sandro Forlani, dirigente regionale della giustizia minorile. Il corso prevede lezioni teoriche e pratiche sulla pizza con il materiale fornito dai Fratelli la Bufala. I corsisti, circa 15 ragazzi tra i 17 e i 19 anni ospiti del carcere minorile di Nisida, potranno imparare a fare la pizza nel forno gia' esistente nella struttura.

Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello