domenica 11 dicembre | 06:14
pubblicato il 13/mar/2013 15:23

Napoli, uccise incensurato: in manette sorride e manda baci

Il latitante Salvatore Baldassare arrestato dai carabinieri

Napoli, uccise incensurato: in manette sorride e manda baci

Napoli, (askanews) - Sorride e manda baci Salvatore Baldassare mentre esce dalla sede del Comando provinciale dei carabinieri di Napoli circondato dai militari dell'Arma. Il camorrista latitante, ritenuto affiliato al clan degli Abete-Abbinante-Notturno, è accusato di aver ucciso il 15 ottobre scorso in un agguato in Piazza Marianella a Napoli Pasquale Romano. Il 30enne incensurato è stato colpito a morte da 14 proiettili mentre usciva dalla casa della fidanzata perché scambiato per un affiliato del clan rivale. I killer non aspettarono un sms che avrebbe dovuto confermare l'arrivo della vittima designata; tutti dettagli a cui gli inquirenti sono riusciti a risalire grazie ai pentiti.Baldassarre è stato trovato dai Carabinieri in un appartamento di Marano dove si nascondeva armato di una pistola semiautomatica e di documenti falsi.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina