sabato 25 febbraio | 12:55
pubblicato il 28/set/2011 18:57

Napoli/ Sesso in strada all'alba, la nuova moda dei giovani

I video su YouTube e su Facebook spunta un gruppo

Napoli/ Sesso in strada all'alba, la nuova moda dei giovani

Napoli, 28 set. (askanews) - Sembra essere diventata una nuova moda tra i giovani napoletani, quella del sesso consumato in strada, all'alba. Il fenomeno è definito "outdoor sex" e in questo ultimo periodo i casi si sono moltiplicati. A lanciare l'allarme sono i Verdi che dicono: "Può diventare un gioco pericoloso". Già l'anno scorso c'erano stati i primi casi segnalati anche alle autorità cittadine, come quello di due ragazzi che avevano fatto sesso sugli scogli di via Caracciolo in pieno giorno, documentato da un video fatto circolare su YouTube. Ora però la tendenza è diventata una sorta di moda di cui si occupa con uno speciale il quotidiano ecologista Terra di domani e che genera anche alcune serie preoccupazioni. "In questi mesi - denuncia il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - stanno arrivando diversi casi di segnalazioni dei cittadini napoletani che riscontrano alle prime ore del mattino rapporti sessuali esibizionisti per le strade e le piazze della città. Al di là del discutibile gusto di questi appuntamenti la nostra preoccupazione è anche per l' incolumità di queste persone che molto spesso hanno rapporti con persone che non conoscono". Gli incontri avverrebbero anche tramite social network. "Esiste addirittura una pagina di Facebook intitolata 'sesso a Napoli' - spiega lo speaker radiofonico Gianni Simioli che con il suo blog da tempo segue e analizza il fenomeno - dedicata interamente a questa 'pratica'. Ovviamente ci sono aspetti goliardici e divertenti e questi appuntamenti sessuali sono tipici in tutte le grandi metropoli del mondo, ma la mia sensazione è che Napoli stia diventando sempre di più la città italiana più erotica e sessuale. Un luogo 'magico' dove sperimentare anche nuove ed estreme esperienze sessuali". Il tutto documentato anche da foto. "Abbiamo fotografato - spiega Antonio Alfano, presidente dell'associazione culturale No Comment - alcune di queste scene in particolare a piazza Miraglia, ma abbiamo avuto segnalazioni di episodi simili che sono avvenuti a piazza San Domenico, piazza Bellini e anche piazza Salvatore di Giacomo. E' un fenomeno al quale va data attenzione perché al di là dell'esibizionismo può diventare estremamente pericoloso. Napoli si presta molto a queste 'attività'per la sua conformazione urbanistica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech