martedì 28 febbraio | 16:22
pubblicato il 15/feb/2013 10:30

Napoli: sequestrati 250mila euro ad affiliato di spicco clan Fabbrocino

(ASCA) - Roma, 15 feb - La Direzione investigativa antimafia di Napoli ha sequestrato beni e consistenze economiche per un valore di circa 250.000 euro a Mario Fabbroncino, attualmente detenuto in quanto noto esponente dell'organizzazione criminale dei 'Fabbrocino', cugino dell'omonimo capo clan, egemone nelle zone del Vesuviano. Lo riferisce una nota della Dia di Napoli diffusa dopo l'esecuzione del provvedimento di sequestro emesso da Tribunale di Napoli, sezione Misure di prevenzione, ai sensi della normativa antimafia. Oltre che il Fabbroncino, il provvedimento ha raggiunto anche la moglie, Anna Giannone ed i figli Pietro e Lorenzo. Classe 1956, Mario Fabbroncino, grazie alla sua piena affiliazione al clan, ha avuto, nel giro di pochi anni, una rapida ascesa sotto il profilo imprenditoriale, nel settore del commercio di abbigliamento.

com-Stt/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Campidoglio
Roma, chiesto il giudizio immediato per Marra e Scarpellini
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech