sabato 10 dicembre | 10:42
pubblicato il 15/feb/2013 10:30

Napoli: sequestrati 250mila euro ad affiliato di spicco clan Fabbrocino

(ASCA) - Roma, 15 feb - La Direzione investigativa antimafia di Napoli ha sequestrato beni e consistenze economiche per un valore di circa 250.000 euro a Mario Fabbroncino, attualmente detenuto in quanto noto esponente dell'organizzazione criminale dei 'Fabbrocino', cugino dell'omonimo capo clan, egemone nelle zone del Vesuviano. Lo riferisce una nota della Dia di Napoli diffusa dopo l'esecuzione del provvedimento di sequestro emesso da Tribunale di Napoli, sezione Misure di prevenzione, ai sensi della normativa antimafia. Oltre che il Fabbroncino, il provvedimento ha raggiunto anche la moglie, Anna Giannone ed i figli Pietro e Lorenzo. Classe 1956, Mario Fabbroncino, grazie alla sua piena affiliazione al clan, ha avuto, nel giro di pochi anni, una rapida ascesa sotto il profilo imprenditoriale, nel settore del commercio di abbigliamento.

com-Stt/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina