mercoledì 22 febbraio | 19:15
pubblicato il 21/mar/2012 13:36

Napoli, sei ulivi per festeggiare l'arrivo della primavera

L'iniziativa nei giardini di piazza Olivella

Napoli, sei ulivi per festeggiare l'arrivo della primavera

Napoli, (askanews) - Sei alberi di ulivo per festeggiare l'arrivo della nuova stagione. A Napoli si è rinnovata anche quest'anno l'iniziativa "Benvenuta Primavera, bentornato Ulivo", arrivata alla quinta edizione. Gli alberi sono stati piantati nei giardini di piazza Olivella, davanti alla stazione Montesanto della linea due della metropolitana. Un quartiere molto attento all'ambiente secondo Francesco Chirico, presidente della seconda municipalità."Una zona in cui c'è un fortissimo interesse da parte della cittadinanza"All'evento ha partecipato anche il vice sindaco di Napoli Tommaso Sodano."Abbiamo anche avviato nella zona di soccavo la piantumazione di 200 alberi, uno per ogni bambino nato a Napoli".L'iniziativa è nata per volere degli stessi cittadini che hanno piantato alberi donati al Comune di Napoli dall'Orto Botanico.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech