martedì 21 febbraio | 05:03
pubblicato il 24/lug/2011 17:19

Napoli, scoperte le nanoparticelle intelligenti anti tumore

Attaccano i tessuti malati e non la parte sana del corpo

Napoli, scoperte le nanoparticelle intelligenti anti tumore

Nanoparticelle intelligenti a base di acido ialuronico, presente nel nostro organismo dunque naturale, in grado di colpire direttamente il tumore senza danneggiare gli organi del malato. E' la ricerca campana ad aver raggiunto questo risultato; in particolare il progetto è stato ideato e brevettato dal team del professore Rosario Vincenzo Iaffaioli, primario di Oncologia all'Istituto per lo studio e la cura dei tumori Pascale di Napoli. Le particelle rilasciano il farmaco con grande precisione senza danneggiare le parti sane e vitali del corpo come cuore, midollo, polmoni. Del progetto fanno parte anche la Seconda Università di Napoli e Mercogliano, in provincia di Avellino dove si trovano la maggior parte delle apparecchiature. Serviranno ancora un paio di anni per arrivare alla sperimentazione clinica, soldi permettendo, visto che i fondi sono finiti da due anni e i ricercatori da 11 si sono ridotti a 3.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia