venerdì 24 febbraio | 09:50
pubblicato il 30/set/2011 11:09

Napoli, scoperta piantagione industriale di marijuana

Operazione della Guardia di Finanza in un fondo a Marano

Napoli, scoperta piantagione industriale di marijuana

Una piantagione industriale di marijuana - con tanto di sofisticato sistema di irrigazione automatico - è stata scoperta e sequestrata dai militari del comando provinciale della Guardia di Finanza in località San Marco, comune di Marano di Napoli.La piantagione si estende per circa 3.000 metri quadrati - 150 piante di notevoli dimensioni tra i 2 e 5 metri mimetizzate tra la fitta vegetazione - e ha un capacità produttiva di circa 63 chili di stupefacente.Dopo una mirata attività di intelligence i finanzieri, grazie anche a un elicottero che ha sorvolato la zona, sono intervenuti nel terreno dove hanno trovato un uomo di 55 anni - poi arrestato - intento alla cura delle piante.Nel corso dei successivi accertamenti è stato individuato anche il luogo di essiccazione delle piante: una cantina in uso al coltivatore dove sono stati sequestrati altri 3 chili di marijuana - pronta per essere immessa sul mercato - e circa 10.000 semi di canapa indiana che avrebbero fruttato almeno 700mila euro.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech