lunedì 27 febbraio | 05:39
pubblicato il 02/mag/2011 12:42

Napoli ricorda Giancarlo Siani con un premio giornalistico

Assostampa Campania: si premia la libertà di stampa, non un eroe

Napoli ricorda Giancarlo Siani con un premio giornalistico

Un premio per ricordare Giancarlo Siani, giornalista vittima della camorra, ucciso il 23 settembre del 1985 per il suo impegno nel denunciare tutte le forme di illegalità. A spiegare il senso del premio, che si svolge ogni anno sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è Vincenzo Colimoro, presidente di Assostampa Campania.Saviano come Siani: molti accostano le due figure, simili nella denuncia della camorra.Il premio è articolato in tre sezioni: la prima riservata agli autori di un'opera edita sulla libertà d'espressione, la seconda alle tesi di laurea sulla figura di Siani o sul giornalismo d'inchiesta, con attenzione alla criminalità organizzata, la terza al fumetto. La giuria assegna il primo premio di 2.500 euro, il secondo di 1.500 e il premio per la tesi di 1.000, stanziati dall'Ordine dei giornalisti della Campania, e un premio di altri mille stanziati dall'Associazione napoletana della stampa.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech