lunedì 20 febbraio | 07:54
pubblicato il 10/mar/2015 12:01

Napoli, prova a corrompere i finanzieri con 500 euro: arrestata

La cinese voleva evitare il sequestro della merce contraffatta

Napoli, prova a corrompere i finanzieri con 500 euro: arrestata

Napoli, (askanews) - Ha tentato di corrompere i finanzieri con una bella somma di denaro per evitare che gli sequestrassero la merce contraffatta.

E' successo a Napoli, dove la Guardia di finanza ha arrestato una donna di nazionalità cinese sorpresa nel suo negozio in cui venivano venduti diversi prodotti abilmente falsificati. Orologi, soprattutto, circa 28mila pezzi, con relativi accessori, e tutti con il logo di noti marchi riprodotti fedelmente in modo illecito.

La donna, moglie del titolare dell'esercizio commerciale, ha provato in ogni modo a evitare il sequestro, almeno di una parte di prodotti, offrendo in cambio 500 euro.

Ovviamente per lei nulla da fare, è stata arrestata e giudicata con rito direttissimo, e il marito è stato denunciato. La merce e il denaro offerto ai finanzieri sono stati sequestrati.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia