martedì 21 febbraio | 19:53
pubblicato il 30/mar/2012 12:02

Napoli, prevenzione on the road contro tumore al seno

L'iniziativa di Alts rivolta a dipendenti Regione

Napoli, prevenzione on the road contro tumore al seno

Milano, (askanews) - A Napoli prevenzione "on the road" contro il tumore al seno. L'iniziativa riguarda tutte le dipendenti della Regione Campania, è alla terza edizione, è stata ideata da ALTS, l'associazione per la lotta al tumore del seno e promossa Assessorato alle Attività Sociali e Assistenza Sociale della Giunta Regionale della Campania. Un camper con a bordo volontarie, medici e tutte le strumentazioni necessarie andrà direttamente negli uffici per visitare le dipendenti. Ermanno Russo, assessore regionale all'Assistenza sociale."Noi ci crediamo molto perché abbiamo avuto una buona risposta negli anni passati. Si arriva direttamente all'obiettivo, cioé sensibilizzare le donne".Il camper girerà per sei mesi negli uffici delle province campane, nella speranza che la campagna rivolta alle dipendenti della Regione sensibilizzi tutte le donne sull'importanza della prevenzione.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia