venerdì 09 dicembre | 03:37
pubblicato il 08/lug/2011 13:34

Napoli, presidio Slai Cobas contro cassa integrazione Pomigliano

Le iniziative legali e sindacali sono partite

Napoli, presidio Slai Cobas contro cassa integrazione Pomigliano

Slai Cobas in piazza a Napoli davanti alla Giunta regionale per protesta contro l'introduzione della cassa integrazione straordinaria di due anni per cessata attività per i circa 4.300 lavoratori dello stabilimento Fiat di Pomigliano d'Arco. Luigi Aprea, Rsu dello Slai Cobas della fabbrica campana, spiega le ragioni del presidio.Le iniziative sindacali e legali contro la Fiat, spiega il sindacalista, sono già cominciate e continueranno.Nella sede Slai Cobas di Pomigliano è partita la raccolta dei mandati legali per la causa collettiva dei lavoratori della fabbrica a tutela dei livelli occupazionali, dopo che la Fiat ha annunciato migliaia di licenziamenti (il 60% degli attuali organici).

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni