domenica 26 febbraio | 18:07
pubblicato il 14/giu/2011 19:27

Napoli, presidio degli operai ex Jacorossi davanti a sede Regione

Chiedono che vengano mantenute promesse di riassunzione

Napoli, presidio degli operai ex Jacorossi davanti a sede Regione

Un presidio fisso davanti al Palazzo della Regione a Napoli per chiedere di essere riassunti. Sono gli operai della ex Jacorossi, che aspettano di essere reimpiegati in altre società a partecipazione pubblica dal 2009, quando alla Jacorossi venne revocato l'appalto nel delicato settore delle bonifiche.I lavoratori lamentano promesse di assunzioni e delibere mai attuate.Grazie agli ammortizzatori sociali gli operai specializzati per ora vivono con 700 euro al mese, soldi che non riceveranno più dall'anno prossimo.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech