martedì 06 dicembre | 03:51
pubblicato il 14/giu/2011 19:27

Napoli, presidio degli operai ex Jacorossi davanti a sede Regione

Chiedono che vengano mantenute promesse di riassunzione

Napoli, presidio degli operai ex Jacorossi davanti a sede Regione

Un presidio fisso davanti al Palazzo della Regione a Napoli per chiedere di essere riassunti. Sono gli operai della ex Jacorossi, che aspettano di essere reimpiegati in altre società a partecipazione pubblica dal 2009, quando alla Jacorossi venne revocato l'appalto nel delicato settore delle bonifiche.I lavoratori lamentano promesse di assunzioni e delibere mai attuate.Grazie agli ammortizzatori sociali gli operai specializzati per ora vivono con 700 euro al mese, soldi che non riceveranno più dall'anno prossimo.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari