sabato 03 dicembre | 07:52
pubblicato il 12/set/2011 12:35

Napoli, Piscinola si mobilita per il centro sportivo abbandonato

Piscina olimpionica e campi di calcio lasciati al degrado

Napoli, Piscinola si mobilita per il centro sportivo abbandonato

Un complesso sportivo completo, composto da una piscina olimpionica mai inaugurata, una palestra e quattro campetti di calcio, il tutto lasciato all'abbandono e al degrado: siamo a Piscinola, quartiere disagiato della periferia nord di Napoli, vicino a Scampia. Soldi pubblici sprecati, dato che la piscina, costruita negli anni '80, è costata oltre dieci miliardi di lire e non è mai stata aperta. Ma anche un'occasione persa per i ragazzi del quartiere, come spiega Angelo Pisani, presidente dell'Ottava municipalità.La vasca della piscina e gli spogliatoi sono diventati deposito di materassi e tavolini, le seduta rosse dei gradoni sono state sradicate. Trionfano la sporcizia e l'incuria, ci sono anche piccioni morti. Stesso abbandono in palestra: vuoto e silenzio. I cittadini hanno deciso di scendere anche loro in campo, con una petizione popolare: l'obiettivo è fare di Piscinola una Città dello spot, un'alternativa alla strada per i giovani.

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari