lunedì 23 gennaio | 15:42
pubblicato il 20/ott/2011 10:12

Napoli, piazza Pignasecca libera dal pizzo: "Pago chi non paga"

Commercianti uniti su iniziativa associazioni antiracket

Napoli, piazza Pignasecca libera dal pizzo: "Pago chi non paga"

Pizzo-free, libera dal pizzo. Piazza Pignasecca, nel centro storico di Napoli, diventa area deraketizzata: i commercianti uniti dicono no alle estorsioni, aderendo alla campagna delle associazioni antiracket per il consumo critico dallo slogan "Pago chi non paga". Un risultato che è un primo passo su una lunga strada da percorrere, come dice il procuratore nazionale antimafia Piero Grasso.L'iniziativa prende spunto dall'esperienza di Ercolano, dove grazie alle denunce delle vittime i vertici criminali sono finiti sotto processo: un segnale di coraggio, come lo definisce il presidente della Federazione delle associazioni antiracket e usura, Tano Grasso.L'iniziativa prevede una lista di negozi che hanno detto no al pizzo, tra i quali i consumatori possono scegliere. "Consumo critico antiracket" parte dal centro storico per poi estendersi ad altri quartieri della città.

Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, individuato il cadavere di un uomo: 6 le vittime
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4