giovedì 19 gennaio | 21:00
pubblicato il 24/apr/2011 15:40

Napoli, Pasqua a piedi: pochi mezzi e circumvesuviana ridotta

Per chi viaggia verso le isole aumento delle tariffe

Napoli, Pasqua a piedi: pochi mezzi e circumvesuviana ridotta

Una Pasqua a piedi. E' quanto è successo a molti turisti e cittadini napoletani che si sono trovati a dover fare uno slalom fra disagi e orari dei mezzi pubblici ridotti. In primo luogo la circumvesuviana che collega i paesi della cintura al capoluogo. Il servizio nel giorno di Pasqua è stato sospeso dalle cinque del mattino alle otto e poi dalle 13 alle 24. Insomma dall'ora di pranzo in poi niente da fare per le passeggiate sulla costiera sorrentina o per un giro in centro a Napoli. Orari ridotti anche per gli autobus cittadini e stangate sui biglietti per chi ha viaggiato in direzione delle isola: due euro in più per l'aliscafo verso Ischia e Capri, uno per i residenti. L'aumento repentino voluto dalle compagnie di navigazione per il rialzo del costo del carburante sta creando tensioni con la Regione.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale