domenica 22 gennaio | 11:44
pubblicato il 13/feb/2012 12:39

Napoli, parte la Ztl: qualche ingorgo ma caos scongiurato

Stop alle auto al centro antico, ma partono i ricorsi

Napoli, parte la Ztl: qualche ingorgo ma caos scongiurato

Napoli (askanews) - Dopo i primi test entra definitivamente in vigore la Ztl a Napoli. Il 13 febbraio significa rivoluzione della viabilità partenopea. Centro chiuso alle auto ad eccezione dei residenti, ai quali sarà consentito l'accesso nella zona a traffico limitato dai quattro varchi previsti. In attesa del perfezionamento delle pratiche relative al rilascio dei contrassegni di autorizzazione, i residenti devono esibire ai vigili urbani addetti ai controlli, un documento d'identità con la residenza anagrafica e il libretto di circolazione della propria vettura. In città si registra qualche intoppo ma non il temuto caos. Ma contro la delibera comunale sulla Ztl, sedici cittadini hanno fatto ricorso al Tar, lanciando così una sfida all amministrazione del sindaco De Magistris.

Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Maltempo
Hotel Rigopiano, ospedale Pescara: 9 soccorsi in buone condizioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4