martedì 28 febbraio | 06:55
pubblicato il 21/mar/2015 17:35

Napoli, Papa Fancesco a Scampia: la corruzione spuzza

Nel Duomo di Napoli si scioglie a metà il sangue di san Gennaro

Napoli, Papa Fancesco a Scampia: la corruzione spuzza

Napoli (askanews) - "A Maronna t'accumpagne". Con queste parole il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, ha accolto Papa Francesco a Scampia, seconda tappa della sua prima visita pastorale a Napoli dove il Papa ha indirizzato il suo discorso sulla corruzione, parlando a braccio e usando espressione assai colorite per stigmatizzare la corruzione. "La parola che si usa molto oggi è corruzione, ha esordito. Se chiudiamo la porta ai migranti, se togliamo il lavoro e la dignità alla gente, questo si chiama: corruzione". Tra gli applausi ha poi proseguito: "Una cosa corrotta è una cosa sporca. La corruzione spuzza e la società corrotta spuzza. E un cristiano che lascia entrare dentro di sé la corruzione non è un cristiano, spuzza".

Davanti a oltre 60mila fedeli affluiti in piazza del Plebiscito per assistere alla celebrazione della messa, Papa Francesco nell'omelia ha lanciato alla città un appello toccante e appassionato.

"Cari napoletani, non cedete alle lusinghe di facili guadagni o di redditi disonesti, ha detto il Pontefice. Questo è pane per oggi e fame per domani. Reagite con fermezza alle organizzazioni che sfruttano e corrompono i giovani, i poveri e i debolii".

Dopo un pranzo con i carcerati di Poggioreale, il Pontefice si è recato nel Duomo di Napoli dove il sangue di san Gennaro contenuto nel reliquiario si è sciolto a metà dopo che il Papa lo ha baciato, come sancito dal cardinale Sepe. "Il vescovo, ha aggiunto Bergoglio, ha detto che il sangue è metà sciolto. Si vede che san Gennaro ci vuole bene a metà. Allora dobbiamo essere più buoni e convertirci ancora. Pregate per me".

Poco prima, il Pontefice seduto sul trono del Duomo era stato quasi travolto dall'abbraccio festoso delle suore di clausura che erano state eccezionalmente ammesse alla celebrazione papale. Le monache hanno circondato Papa Francesco, quasi sommergendolo, invano frenate dalla divertita e ironica apprensione dell'arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech