domenica 04 dicembre | 01:13
pubblicato il 21/dic/2011 09:20

Napoli, Occhio ai rifiuti: imparare la differenziata giocando

Prodotto da Giochi Uniti, vince chi fa la raccolta meglio

Napoli, Occhio ai rifiuti: imparare la differenziata giocando

Milano, 20 dic. (askanews) - Imparare a fare la raccolta differenziata divertendosi: è lo slogan, ma anche lo scopo, di "Occhio ai rifiuti", il gioco in scatola prodotto da Giochi Uniti Srl, azienda con sede a Napoli. Le regole seguono i criteri di raccolta differenziata previsti dal Comune e basati sulle indicazioni dei decreti ministeriali. Prodotto completamente in materiale riciclabile con inchiostri vegetali per facilitarne il riciclo, il gioco contiene quattro bidoncini per la raccolta dei vari tipi di materiale. Come si gioca, e come si vince, lo spiega Giuliana Santamaria, direttrice commerciale di Giochi Uniti. "Lo scopo è appropriarsi dei propro rifiuti e metterli nei contenitori giusti".L'idea del gioco è di un autore francese, e ha già avuto successo in Italia e in Europa, come spiega Antonio Mauro. "E' stato premiato al salone del giocattolo di Parigi e apprezzato in diverse fiere".La giusta e veloce collocazione dei "tasselli rifiuti" negli appositi contenitori determina punti vittoria ma, attenzione a non prendere un rifiuto pericoloso: esiste una discarica speciale.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari