venerdì 24 febbraio | 19:30
pubblicato il 20/apr/2011 17:51

Napoli, lezione anti camorra del fratello di Paolo Borsellino

Alla Federico II difende la cultura della legalità

Napoli, lezione anti camorra del fratello di Paolo Borsellino

Lezione anti camorra e in difesa della cultura della legalità agli studenti dell'Università Federico II di Napoli. In cattedra Salvatore Borsellino, fratello del giudice Paolo ucciso nella strage di via d'Amelio nel 1992, che ha parlato ai giovani nell'ambito del convegno dal tema "Pane, Camorra e Fantasia". E proprio la fantasia è la chiave usata dei giovani per sconfiggere la criminalità organizzata come spiega lo stesso Borsellino."I giovani erano la speranza di mio fratello Paolo che credeva che le nuove generazioni avrebbero potuto eliminare le mafie" - ha spiegato Borsellino che poi ha puntato il dito contro chi attacca la magistratura e la legge. Da Borsellino l'invito per gli studenti napoletani a non lasciare la propria terra anche per continuare a combattere contro la camorra.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech