lunedì 27 febbraio | 05:51
pubblicato il 07/giu/2011 17:19

Napoli, lavoratori della Caremar in sciopero. Isole bloccate

Stop ai traghetti per 24 ore, disagi per i pendolari

Napoli, lavoratori della Caremar in sciopero. Isole bloccate

24 ore di sciopero contro la mancata applicazione dell'accordo del 26 gennaio 2010, che ha stabilito lo scorporo del settore pontino della Caremar: i sindacati Filt, Fit e Uilt della Campania hanno deciso lo stop di traghetti e mezzi veloci da Napoli per Capri, Ischia, Procida, Ponza, Ventotene, Sorrento e Pozzuoli. Nonostante il rispetto dei servizi minimi previsti dalla legge, c'è stato qualche disagio soprattutto per i pendolari.Tra i motivi dell'agitazione, dicono i sindacati, la carenza di un confronto con le Regioni Lazio e Campania su tempi e modalità del processo di privatizzazione, e sulla tutela dei livelli di occupazione e salario. L'appello è rivolto ai sindaci e alle forze politiche e sociali delle isole del golfo di Napoli e Pontino, alle associazioni del commercio e del turismo, perchè si schierino al fianco dei lavoratori.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech