venerdì 09 dicembre | 14:33
pubblicato il 14/nov/2011 17:15

Napoli, la polizia smantella una "sala del buco" a Scampia

Segnali positivi nella lotta a spaccio e tossicodipendenza

Napoli, la polizia smantella una "sala del buco" a Scampia

Un tappeto di immondizia e siringhe, alcune ancora piene di sangue: uno scenario di degrado e tossicodipendenza nel quartiere napoletano di Scampia. Qui gli agenti del commissariato hanno fatto un passo avanti nella lotta allo spaccioio scoprendo e smantellando una "sala del buco": si chiamano così le strutture in lamiera usate come base per vendere la droga, per facilitare l'uso immediato da parte dei clienti. Michele Spina è primo dirigente del commissariato di Scampia.L'intervento degli agenti non basta, perchè tossicodipendenza e spaccio non sono solo un problema di polizia, ma qualche segnale positivo c'è.Sul posto sono intervenuti anche i tecnici specializzati dell'Asia, che hanno bonificato l'area.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Lungarotti, Cantine aperte a Natale
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina