venerdì 20 gennaio | 19:08
pubblicato il 06/mag/2013 10:33

Napoli, incidente sulla "strada della morte": famiglia distrutta

Quattro morti per un frontale, gravissima una quinta persona

Napoli, incidente sulla "strada della morte": famiglia distrutta

Napoli (askanews) - La chiamano la "strada della morte", e, tragicamente, la Statale 268 nel Napoletano ancora una volta ha visto confermare la propria triste fama. Quattro persone, infatti, hanno perso la vita in un incidente che ha coinvolto una Fiat 500 e una Audi Q5: si tratta di marito, moglie e due figli, un'altra figlia è ricoverata in gravi condizioni. Tutte le vittime viaggiavano sulla Fiat, mentre sono critiche anche le condizioni del conducente dell'altra automobile coinvolta. L'incidente frontale si è verificato tra i comuni di San Giuseppe Vesuviano e Terzigno, all'altezza del km 20,400. Tra le ipotesi per le cause dello schianto c'è anche l'alta velocità, ma le indagini sono ancora in corso. Per estrarre i corpi sono dovuti intervenire i vigili del fuoco.

Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: morti accertati sono solo 2
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4