sabato 10 dicembre | 23:32
pubblicato il 11/mag/2011 19:44

Napoli, il suk dei rom: rivendita d'immondizia in centro città

I rom rivendono l'immondizia, quartiere invivibile

Napoli, il suk dei rom: rivendita d'immondizia in centro città

Un suk per rivendere oggetti e materiali trovati nell'immondizia a due passi dalla stazione di Piazza Garibaldi: è questo il "mercatino" abusivo allestito dai rom nella centralissima zona di Napoli. Un appuntamento che si ripropone ogni domenica nel primo pomeriggio, quando stranieri dalle mille provenienze si ritagliano uno spazio per esporre scarpe, vestiti, pezzi di elettronica, rigorosamente recuperati dai vicini cassonetti dell'immondizia. L'afflusso di gente, nella pressoché totale assenza di controlli, è massiccio e in molti casi si assiste a veri e propri baratti tra le mercanzie. L'aspetto forse peggiore della vicenda è legato ai bambini, incaricati di recuperare gli oggetti dalla spazzatura. Un ulteriore tassello della complicata vicenda dei rifiuti nel capoluogo partenopeo.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina