mercoledì 22 febbraio | 12:02
pubblicato il 30/nov/2011 09:18

Napoli, il Cimitero dei Colerosi: un gioiello abbandonato

Parla Memoli, l'architetto che combatte per risanare l'area

Napoli, il Cimitero dei Colerosi: un gioiello abbandonato

Milano, (askanews) - Lapidi come pagine di storia capaci di raccontare un'epoca con vite intere svelate in un'epigrafe, con i monumenti che si portano dietro il sapore di quegli anni. A Napoli c'è un cimitero che più di tutti raccoglie questi significati, quello dei Colerosi, costruito alle falde di Poggioreale nel 1836 subito dopo l'epidemia che colpì la città. Le immagini però mostrano quanto la zona sia abbandonata a se stessa. Una giungla che l'architetto Antonio Memoli vorrebbe riportare agli antichi fasti con un progetto ideato fin dal 2002 con l'obiettivo di salvaguardare l'antica struttura del cimitero, creando un percorso della memoria e una zona museale per esaltare il valore storico dei Colerosi.L'idea di recuperare la zona è stata lasciata cadere nel vuoto dalle amministrazioni precedenti. La speranza è che prima o poi a questo piccolo e nascosto gioiello venga ridato il decoro che merita.

Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Papa
Papa: l'integrazione non è né assimilazione né incorporazione
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%