sabato 03 dicembre | 01:22
pubblicato il 15/giu/2011 16:44

Napoli, il cardinale Sepe celebra il "Giubileo del mare"

Canti e balli per la risorsa colonna portante della città

Napoli, il cardinale Sepe celebra il "Giubileo del mare"

Napoli ha reso omaggio per una giornata ad uno dei suoi elementi naturali più belli, colonna dello spirito della città: il mare. La giornata, voluta dal cardinal Crescenzio Sepe e battezzata "Giubileo del mare", è stata scandita dalle cerimonie alla Stazione Marittima del Porto di Napoli alla messa in suffragio delle persone morte inghiottite dall'acqua. "Non dobbiamo dimenticare - ha dichiarato Sepe - chi prende il mare per trovare una vita migliore e trova la morte, a volte nell'indifferenza e nel rifiuto. Vogliamo pregare per questi fratelli che sono morti mentre cercavano un mondo migliore". L'iniziativa del giubileo del mare si inserisce nelle celebrazioni del Giubileo della città, indetto da Sepe nel 2011. "Napoli - ha sottolineato il cardinale - è nata dal mare e nei suoi tremila anni di storia è sempre vissuta di mare".

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari