martedì 24 gennaio | 12:29
pubblicato il 26/nov/2011 14:20

Napoli, famiglie, studenti e precari occupano scuola abbandonata

Riuniti nel comitato "Casa bene comune" chiedono aiuto al Comune

Napoli, famiglie, studenti e precari occupano scuola abbandonata

Famiglie, lavoratori precari e studenti in cerca di un tetto: sono circa un centinaio le persone che hanno occupato l'ex istituto scolastico Michelangelo Schipa in via Salvator Rosa a Napoli, abbandonato da anni. Un'azione di forza per reagire alla crisi che sta mettendo in grave difficoltà le fasce più deboli della popolazione.Un computer sul tavolo, tre postazioni per dormire, un angolo cottura con la moka per preparare il caffè: il gruppo ha cercato di riprodurre l'ambiente familiare nella aule abbandonate da anni. Gli occupanti si sono organizzati nel Comitato "Casa bene comune" e nelle prossime settimane proveranno a creare un tavolo di dialogo con il Comune e a creare un progetto condiviso. All'iniziativa ha aderito anche un gruppo di giovani che dà una mano nell'organizzazione della vita quotidiana.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Bagnasco
Bagnasco: povertà si allarga. Subito reddito di inclusione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4