domenica 26 febbraio | 23:01
pubblicato il 26/nov/2011 14:20

Napoli, famiglie, studenti e precari occupano scuola abbandonata

Riuniti nel comitato "Casa bene comune" chiedono aiuto al Comune

Napoli, famiglie, studenti e precari occupano scuola abbandonata

Famiglie, lavoratori precari e studenti in cerca di un tetto: sono circa un centinaio le persone che hanno occupato l'ex istituto scolastico Michelangelo Schipa in via Salvator Rosa a Napoli, abbandonato da anni. Un'azione di forza per reagire alla crisi che sta mettendo in grave difficoltà le fasce più deboli della popolazione.Un computer sul tavolo, tre postazioni per dormire, un angolo cottura con la moka per preparare il caffè: il gruppo ha cercato di riprodurre l'ambiente familiare nella aule abbandonate da anni. Gli occupanti si sono organizzati nel Comitato "Casa bene comune" e nelle prossime settimane proveranno a creare un tavolo di dialogo con il Comune e a creare un progetto condiviso. All'iniziativa ha aderito anche un gruppo di giovani che dà una mano nell'organizzazione della vita quotidiana.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech