venerdì 09 dicembre | 01:22
pubblicato il 03/giu/2011 10:28

Napoli, fallita sanatoria catasto, 7 case su 10 restano fantasma

Ora si passerà al recupero forzato di immobili non segnalati

Napoli, fallita sanatoria catasto, 7 case su 10 restano fantasma

La sanatoria catastale a Napoli è stata un fallimento. La campagna dell'Agenzia del territorio per spingere i proprietari di edifici non ancora registrati a regolarizzare la propria posizione senza spese aggiuntive si è conclusa con numeri ben al di sotto delle aspettative: solo 16mila su 60mila, meno di un immobile su tre. La situazione riguarda tutta la città, anche se la maggior parte degli edifici fantasma e irregolari è concentrata nella zona vesuviana. Considerando la Regione Campania invece la percentuale di immobili riemersi è del 37,3% contro una media nazionale del 47,8%. Ora all'Agenzia del territorio non resta che procedere col recupero forzato, dando via a sopralluoghi, con la collaborazione delle Forze dell'Ordine, assegnando una rendita catastale d'ufficio alle case non segnalate e multando i proprietari.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni