sabato 03 dicembre | 11:14
pubblicato il 20/gen/2013 12:00

Napoli, espulso dall'arbitro lo prende a pugni: denunciato

Attività dei carabinieri nel Rione Traiano

Napoli, espulso dall'arbitro lo prende a pugni: denunciato

Roma, 20 gen. (askanews) - Una partita di calcio amatoriale finisce con un incontro di pugilato. Ed i carabinieri denunciano un giocatore che ha preso a pugni l'arbitro. Il fatto è avvenuto in via Romolo e Remo a Napoli, in un campo sportivo, dove si stava svolgendo un match valevole per il campionato di II categoria tra le squadre di Piedigrotta e Pietramelara. Il giocatore che è stato denunciato ha 39 anni ed era stato espulso per gioco scorretto. Ma non ha accolto bene la decisione dell'arbitro e lo ha colpito. Il direttore della gara, che ha 21 anni, i medici dell'ospedale Cardarelli hanno diagnosticato "trauma al volto" guaribile in 5 giorni L'incontro - si spiega in una nota - è stato interrotto al 15esimo del secondo tempo. Il calciatore di 39 anni è stato denunciato in stato di libertà per lesioni personali.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Sanità
Il 16 dicembre sciopero medici ospedalieri e dirigenti sanitari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari