venerdì 24 febbraio | 14:18
pubblicato il 27/apr/2011 18:09

Napoli, esplode la rabbia contro rifiuti, cassonetti ribaltati

Strade invase dai sacchetti, un miraggio la differenziata

Napoli, esplode la rabbia contro rifiuti, cassonetti ribaltati

I Napoletani non ce la fanno più, la città è sommersa dai rifiuti. Per protesta alcuni residenti del quartiere Montecalvario e di altre zone del centro hanno disseminato di sacchetti alcune importanti vie di transito, bloccando la circolazione. L'esasperazione porta anche su posizioni estreme, in alcune zone i cassonetti rovesciati formano delle barricate, costringendo pedoni e macchine a veri slalom.A far crescere la rabbia anche l'aumento della Tarsu, la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani che rispetto al 2009, è cresciuta del 70%.La raccolta differenziata è ancora un miraggio come dimostrano queste immagini dei bidoni per la differenziata vuoti ma immersi in montagne di rifiuti generici.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech