lunedì 27 febbraio | 17:31
pubblicato il 10/nov/2011 13:46

Napoli, emergenza finita per sfollati di Via Santa Maria

Nei giorni scorsi sfollate 130 persone per rottura fogna

Napoli, emergenza finita per sfollati di Via Santa Maria

E' finita l'emergenza per i 130 abitanti del civico 1 di via e vico Santa Maria della Fede a Napoli, costretti a passare una notte in autobus nei giorni scorsi per la rottura della fogna del palazzo. Un problema vecchio di anni peggiorato poi dalle violente piogge che hanno colpito Napoli, allargando crepe e raschiando intonaci già provati. La rottura della fogna ha provocato una sorta di smottamento, secondo quanto spiegato da Armando Coppola presidente della IV municipalità Napoli. I tecnici hanno quindi fatto allontanare gli abitanti dall'edificio fino a che gli uomini dei servizi fognari della municipalità non hanno tamponato l'emergenza, facendo defluire i liquami verso la fogna pubblica. Una volta accertata la sicurezza abitative le 30 famiglie sono tornate nelle loro case, mentre il palazzo ha avviato i lavori per sistemare, si spera definitivamente, il sistema fognario.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech