sabato 03 dicembre | 15:18
pubblicato il 14/gen/2012 15:57

Napoli, due euro per parcheggiare il casco fuori dallo stadio

Idea dei parcheggiatori abusivi per chi ha la moto

Napoli, due euro per parcheggiare il casco fuori dallo stadio

Napoli, (askanews) - Dove lasciare il casco del motorino durante la partita? A Napoli c'è un parcheggio ad hoc al costo di due euro per custodia. L'idea è venuta ad un gruppo di parcheggiatori abusivi che lavorano vicino allo stadio San Paolo di Napoli, nel quartiere Fuorigrotta. Chi arriva in moto o in scooter non può portare il casco dentro l'impianto: l'alternativa, allora, è lasciarlo in custodia, aggiungendo i due euro ai tre già versati per il parcheggio. A scoprire il trucco sono stati i carabinieri, nel corso di controlli durante la partita Napoli-Cesena di Coppa Italia. A insospettire i militari due auto parcheggiate sulle strisce blu e senza tagliando, piene di caschi: vicino c'erano diversi ciclomotori in sosta.Un fenomeno che si aggiunge a quello del parcheggio abusivo prenotato via sms, e al versamento dei 10 o 15 euro da parte degli automobilisti ai parcheggiatori abusivi, che dovrebbero controllare le auto durante le partite in Piazzale Tecchio e via Giambattista Marino. Un servizio che non sempre soddisfa i clienti: serve poco contro ladri e ricettatori che si aggirano alla ricerca di stereo o navigatori da rubare dalle auto parcheggiate.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari