domenica 22 gennaio | 09:20
pubblicato il 04/apr/2014 12:00

Napoli, droga in tombino-cassaforte: un arresto e sequestro

Operazione polizia a Grumo Nevano: recuperate 730 dosi

Napoli, droga in tombino-cassaforte: un arresto e sequestro

Napoli, 4 apr. (askanews) - Aveva creato una vera e propria cassaforte all'interno di un finto tombino nella quale custodire dosi di marijuana. E' la scoperta fatta dai poliziotti del Commissariato Frattamaggiore a Grumo Nevano, in provincia di Napoli. In manette un pregiudicato 41enne, Daniele Oliviero, con l'accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio. L'uomo, considerato dagli investigatori un leader della piazza di spaccio di Grumo Nevano, era da tempo tenuto d'occhio dalla polizia perché si sospettava detenesse grossi quantitativi di sostanza stupefacente da rivendere poi ai pusher della zona. Oggi il blitz. Gli agenti l'hanno notato mentre scendeva dalla propria autovettura parcheggiata nei pressi della sua abitazione del Rione Ice Snei di corso Garibaldi, con un insolito sacchetto bianco tra le mani. Dopo essersi guardato intorno, l'uomo si è avvicinato a un tombino situato all'interno dell'area condominiale, a una quindicina di metri da casa sua. Con un arnese di metallo, appositamente sagomato, ha poi aperto il tombino, ha armeggiato al di sotto del livello del manto stradale e vi ha riposto il pacchetto. Ha poi chiuso il tutto con una chiave che aveva in tasca. Dopo poco, è tornato indietro e ha iniziato a vigilare il luogo dove aveva riposto il sacchetto. A questo punto gli agenti hanno bloccato il pregiudicato e aperto il tombino. All'interno di quello che si è rivelato un falso accesso alla rete fognaria, vi era una cassaforte con chiusura a chiave. Il marchingegno è stato scardinato dal cemento nel bel mezzo di una calca di residenti che hanno inveito contro i poliziotti tentando di ostacolare il loro lavoro anche con qualche aggressione fisica da parte dei residenti del rione. Una volta forzata la serratura, all'interno della cassaforte, sono state rinvenute 730 bustine contenenti circa 800 grammi di marijuana. Oliviero, con precedenti per violazione alla normativa sulle sostanze stupefacenti, estorsione e altri reati, è stato condotto in carcere.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Maltempo
Hotel Rigopiano, ospedale Pescara: 9 soccorsi in buone condizioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4