giovedì 08 dicembre | 15:41
pubblicato il 05/set/2011 17:28

Napoli, dopo le vacanze coda davanti al Banco dei pegni

Ma sempre più persone si rivolgono ai "compro oro"

Napoli, dopo le vacanze coda davanti al Banco dei pegni

Lunghe code davanti al Monte dei Pegni del Banco di Napoli di Via San Giacomo: una piccola folla attende davanti allo storico edificio napoletano in attesa di impegnare oggetti per avere in cambio denaro contante. Complice la prima settimana di settembre e il ritorno dalle vacanze con tante foto e bei ricordi in più, ma molti soldi in meno; ma anche la lunga trafila per impegnare un oggetto e infine anche la crisi.In realtà il Banco di Napoli non segnala un aumento dei clienti negli ultimi mesi in particolare, ma registra una nuova tendenza: sempre più persone si riprendono gli oggetti impegnati per venderli nei negozi di "compro oro" che spuntano uno dietro l'altro in ogni vicolo di Napoli e di molte altre città italiane.Una conseguenza dei continui rialzi del prezzo dell'oro, considerato un bene rifugio in questi mesi di crisi delle Borse finanziarie mondiali.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni