domenica 04 dicembre | 09:33
pubblicato il 05/mar/2013 15:24

Napoli: De Magistris, la citta' e' sotto attacco

(ASCA) - Napoli, 5 mar - Il 4 di marzo passera' alla storia come il lunedi' terribile per Napoli. Dopo il crollo dell'ala di un palazzo ieri mattina sulla Riviera di Chiaia, l'incendio di Citta' della Scienza, divampato dopo le 21 mette in ginocchio uno dei luoghi piu' significativi della citta'. Drammatiche le parole del primo cittadino di Napoli che su Twitter scrive ''Oggi migliaia di ragazzi e bambini di Napoli si sono svegliati piangendo per la distruzione di Citta' della Scienza, Napoli e' sotto attacco''. Nel corso della mattinata, a margine di una seduta del Consiglio comunale, De Magistris ha ipotizzato il dolo: ''Mi sembra che dietro le fiamme ci sia una mano criminale. Ora dobbiamo affidarci alla magistratura per indagini che siano le piu' approfondite possibili''. Intanto la polizia scientifica - che ha effettuato i rilievi - non e' ancora in grado di individuare le cause del rogo. Impossibile per ora appurare se si sia trattato di un incidente o di un atto doloso. Gli inquirenti dovranno ricostruire con cautela la dinamica dell'incendio senza potersi avvalere delle telecamere che sono andate completamente distrutte.

dqu/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari