lunedì 05 dicembre | 17:52
pubblicato il 07/lug/2011 08:58

Napoli, commissione d'inchiesta anticamorra sui rifiuti tossici

Decisa la linea dura con commissione regionale ecomafie e Arpac

Napoli, commissione d'inchiesta anticamorra sui rifiuti tossici

Controlli sempre più serrati nel processo di smaltimento dei rifiuti tossici in Campania. E' questa la linea emersa nel corso di un'audizione congiunta tra la Commissione d'inchiesta anticamorra, la Commissione regionale sulle ecomafie e l'Arpac regionale proprio sul tema dei rifiuti tossici e dei conferimenti in Campania. Un tema chiave per la soluzione dell'emergenza nella regione, dove per anni le inadempienze hanno permesso le infiltrazioni della criminalità organizzata. Il presidente della commissione d'inchiesta Gianfranco Valiante illustra i risultati dell'incontro.Il lavoro delle commissioni continua, per acquisire tutte le informazioni utili e capire insieme all'Arpac quali siano stati finora i controlli e quali le aree da bonificare immediatamente, a tutela della salute e della sicurezza dei cittadini.L'ispezione della commissione arriva alla vigilia di un fine settimana che si preannuncia critico per l'emergenza rifiuti, ormai prossima a riesplodere.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari