domenica 04 dicembre | 00:47
pubblicato il 29/dic/2011 13:18

Napoli, commercianti in ginocchio: mai un Natale così nero

Russo (Confcommercio) scrive a Monti: aiuto contro gli abusivi

Napoli, commercianti in ginocchio: mai un Natale così nero

Napoli (askanews) - Il grafico delle vendite è in caduta libera, per i commercianti napoletani un Natale così non s'era mai visto tanto che nemmeno i saldi del 5 gennaio sembrano poter rialzare le sorti di un'economia sull'orlo del baratro. Il presidente di Confcommercio Napoli, Pietro Russo prova a tracciare un primo bilancio del Natale 2011. Tra le anomalie segnalate: la presenza di tantissimi venditori abusivi che ha spinto Russo a rivolgere un appello al prefetto di Napoli e al premier Mario Monti. La crisi dei consumi, tra l'altro, rischia di travolgere migliaia di piccole e medie imprese, soprattutto commerciali che, travolte dalla recessione potrebbero essere costrette a chiudere mettendo a rischio moltissimi posti di lavoro. Secondo i dati elaborati da Confcommercio sul 40% dei circa 25mila commercianti napoletani, la débacle ha toccato quasi tutti i settori eccezion fatta per elettronica e telefonia. Circa l'80% dei commercianti di Napoli e provincia, inoltre, avrebbe intenzione di vendere la propria licenza.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari