domenica 22 gennaio | 14:19
pubblicato il 27/feb/2012 12:10

Napoli, case con pessimi riscaldamenti: rischio deprezzamento 30%

Inadeguato il 98% delle abitazioni: conseguenze sui prezzi

Napoli, case con pessimi riscaldamenti: rischio deprezzamento 30%

Napoli (askanews) - Le case di Napoli hanno pessimi riscaldamenti: un problema che, complice il clima tradizionalmente mite del golfo partenopeo, potrebbe anche non sembrare troppo grave. Ma da gennaio di quest'anno è obbligatorio inserire negli atti di compravendita di immobili la classe energetica di riferimento, con deprezzamenti anche del 30% del valore delle abitazioni. E qui, per i napoletani, arrivano le note dolenti: da uno studio dell'Università Federico II emerge infatti che il 98,5% degli attuali edifici del capoluogo si colloca in classe G e il restante 1,5% in classe F, ossia agli ultimi due posti della graduatoria di efficienza energetica. Una situazione che potrebbe avere conseguenze pesantissime, oltre che sull'ambiente, anche sulle finanze dei proprietari.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Terremoti
Terremoto, Ingv: da agosto ad oggi oltre 48mila scosse
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4