lunedì 27 febbraio | 04:28
pubblicato il 20/apr/2011 11:53

Napoli, call center Convoice in piazza: 100 posti a rischio

Mediashopping non rinnova contratto

Napoli, call center Convoice in piazza: 100 posti a rischio

Protesta dei lavoratori dei call center Convoice di Casalnuovo, nel Napoletano, che rischiano il licenziamento: Mediashopping ha deciso di non rinnovare il contratto, in scadenza il 30 aprile, e la società è costretta a chiudere. La partnership con il settore delle vendite televisive del gruppo Mediaset nacque nel gennaio 2008 ed era finalizzata alla gestione e all'acquisizione di ordini di prodotti, oltre che di tutto il post vendita. Antonio Novellino è team leader della Convoice.I lavoratori hanno chiesto spiegazioni sul motivo del mancato rinnovo del contratto, ma non hanno ottenuto comunicazioni ufficiali: sono scesi in piazza per chiedere alle istituzioni un tavolo di trattative con i sindacati per ottenere risposte. La Convoice ha una sede campana e una milanese, aperta nel 2009.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech