domenica 11 dicembre | 05:22
pubblicato il 13/ott/2011 19:07

Napoli, blitz dei precari e dei "Draghi-ribelli" all'Inps

Tentato ingresso nell'istituto, ma bloccati dalla polizia

Napoli, blitz dei precari e dei "Draghi-ribelli" all'Inps

Precari napoletani mobilitati senza sosta in vista del 15 ottobre, il giorno della manifestazione di Roma organizzata dai Draghi ribelli, gli indignati italiani. Dopo i sit-in e le proteste davanti alle sedi regionali della Banca d'Italia, i precari di Napoli hanno scelto la sede dell'Inps per manifestare il loro disagio. Non è la prima volta che vengono qui, come spiega uno di loro.Per rendere più visibile la loro protesta, i manifestanti si sono riuniti in blocco davanti alla sede dell'Istituto e hanno esposto mega-striscioni colorati. Fallito invece il tentativo di entrare nella sede con un blitz di sorpresa: hanno trovato la strada sbarrata dalla polizia.L'alternativa è la sosta davanti all'ingresso dell'Inps: e qui i precari hanno deciso di restare, illustrando le loro ragioni, in attesa del 15 ottobre.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina