lunedì 05 dicembre | 05:24
pubblicato il 20/mar/2013 10:31

Napoli, all'ospedale Cardarelli il reparto d'avanguardia Obi

"Osservazione breve intensiva": per ridurre fenomeno barelle

Napoli, all'ospedale Cardarelli il reparto d'avanguardia Obi

Napoli (askanews) - Un reparto all'avanguardia per monitorare le situazioni dei pazienti passati dal pronto soccorso, in condizioni di sicurezza. E' questo l'obiettivo del reparto di Osservazione breve intensiva (Obi) inaugurato all'ospedale Cardarelli di Napoli. Franco Paradiso, direttore sanitario del presidio, spiega che tipo di degenza è prevista. "I pazienti - ci ha detto - dovrebbero sostare al massimo 24 ore per essere selezionati nella maniera migliore. C'è anche la presenza di un cardiologo, quindi si potranno curare anche gli infarti in questa struttura".Uno degli obiettivi dell'Obi del Cardarelli è anche quello di ridurre il fenomeno dei pazienti sulle barelle nei corridoi dell'ospedale. "Sicuramente - ha aggiunto il medico - il fenomeno sarà ridotto, eliminato no perché chiaramente l'afflusso al nostro ospedale è notevole, con 300 prestazioni di pronto soccorso al giorno".E il dottor Paradiso certifica la qualità della nuova struttura. "Non vi è grossa differenza - ha concluso - tra un reparto di degenza a un buon livello e la stessa struttura".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari