lunedì 20 febbraio | 16:54
pubblicato il 05/ago/2011 19:36

Napoli, agguato di camorra in agenzia di scommesse: due morti

Vittime legate ai clan, secondo episodio simile in poche ore

Napoli, agguato di camorra in agenzia di scommesse: due morti

Due morti, uccisi a colpi di arma da fuoco, in un'agenzia di scommesse sportive: è il bilancio di un agguato di probabile stampo camorristico avvenuto a Napoli, in via Miano 119, nell'omonimo quartiere tra Secondigliano e Scampia. I sicari sono entrati nella sede dell'agenzia e hanno sparato: vittime Salvatore Scognamiglio e Salvatore Paolillo, 46 e 34 anni, entrambi con precedenti e legati a clan locali. il secondo episodio simile in poche ore nel Napoletano, dopo il raid a Casavatore, alle porte della città, dove è rimasto ucciso a colpi di arma da fuoco Emilio Forino, vicino al clan degli Scissionisti. Scognamiglio, una delle vittime dell'agguato, era ritenuto dagli investigatori vicino al clan Lo Russo: arrestato più volte, era accusato di vari reati, dall'associazione camorristica alla rapina. La seconda vittima ha a suo carico piccoli precedenti per ricettazione, truffa, uso di documenti falsi. La polizia sta esaminando le immagini degli impianti di videosorveglianza per cercare dettagli sull'identità dei sicari.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia