giovedì 08 dicembre | 01:37
pubblicato il 04/dic/2011 18:11

Napoli, a San Gregorio Armeno con la crisi il Natale è triste

Calano gli acquisti, la gente ha meno soldi e non fa compere

Napoli, a San Gregorio Armeno con la crisi il Natale è triste

Napoli (askanews) - Siamo a San Gregorio Armeno, il quartiere di Napoli simbolo dello shopping natalizio, celebre in tutto il mondo per le botteghe dei maestri presepiali che in questo periodo sono solitamente prese d'assalto da turisti e appassionati. Quest'anno però è diverso. L'atmosfera è sempre suggestiva ma la crisi sta falcidiando gli stipendi: la gente compra di meno e i commercianti sono scoraggiati. Secondo l'associazione di consumatori "Telefono blu" le spese in questo secondo week end di acquisti pre-natalizi sono calate del 15% e le prospettive non promettono nulla di buono, soprattutto in una città come Napoli, da sempre alle prese con problemi come la disoccupazione.

Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni